Utilizzo di Alexa Rank e Google AdPlanner

0
alexa rank
alexa rank

Come ogni persona di buon senso, per quanto buon senso può avere una persona che vuole guadagnare via internet, mi sono chiesto spesso “che vuol dire marketing strategico”? E’ una raccolta di strategie di marketing? In cosa consiste il marketing strategico? Il Marketing è fondamentale per generare metodi efficaci per far soldi!

La risposta l’ho trovata oggi quando ho visitato il alexa.com. Alexa ti offre delle statistiche sul traffico del tuo sito. Il guaio di Alexa è che dà dei risultati poco attendibili se il tuo sito non ha un traffico superiore ai 100000 visitatori al giorno, più o meno. L’utilità di Alexa, secondo me, sta nel fatto di poter controllare i link che portano ad un sito, cosa che può essere utile nell’analisi della concorrenza dal punto di vista SEO.

Ammettiamo di voler posizionare il nostro blog per le parole fare soldi con internet: andiamo su google e digitiamo la query “fare soldi con internet”, a questo punto prendiamo i siti nelle prime posizioni, sopra o sotto di noi e ne analizziamo i backlinks sul sito di Alexa.

In questo modo troveremo facilmente idee per la nostra attività di link building: blog dove inserire commenti, siti di article marketing e comunicati stampa, directory o forum che ci erano sconosciuti e che la nostra concorrenza ha usato per aumentare la sua link popularity.

Naturalmente non è uno strumento professionale anche perchè le ricerche possono essere automatizzate.

Per quanto riguarda il resto delle statistiche offerte da Alexa meglio stendere un velo pietoso: cercando per bene su internet, è facile trovare strumenti che permettono di gonfiare le statistiche di traffico e dei visitatori. A che pro? Capita che chi fa compravendita di siti  in fase di vendita mostri le statistiche di Alexa come prova del traffico generato dal sito, se si trova davanti uno sprovveduto costui riuscirà a spuntare un prezzo ingiustamente più alto. Non so se questa tattica viene usata anche per attirare inserzionisti ingenui, ma è verosimile che succeda. Per non cadere in queste trappole è meglio ignorare le statistiche di alexa se il sito non è presente almeno tra i primi 5000.. a livello mondiale!

Per avere una idea del traffico di un sito il migliore strumento ce lo dà come al solito Google, il quale oltre a disporre dello strumento di web analytics più diffuso, possiede anche i dati della stragrande maggioranza del traffico organico a livello mondiale.Lo strumento si chiama Google AdPlanner ed è pensato soprattutto per facilitare gli inserzionisti Adwords a trovare i siti migliori dove pubblicizzare i propri prodotti o servizi.

Su Google AdPlanner si trovano stime dei volumi di traffico che genera un sito, del numero di pagine viste, la segmentazione per genere, istruzione, età e reddito dei visitatori, le parole chiave che generano più traffico e gli altri siti visitati dagli utenti. Caratteristica, quest’ultima, a mio avviso molto utile per un inserzionista che voglia realizzare una campagna di marketing per un target ben preciso di utenti.

A questo punto qualcuno si chiederà che c’entrano Alexa e Google AdPlanner con il Marketing Strategico?

Spulciando tra i siti che linkano questo blog secondo Alexa, ne ho trovato uno in cui non solo non c’era il backlink, ma rimandava ad un altro sito che aveva copiato integralmente un post di questo blog, parola per parola, tranne la firma, senza nessun permesso. Il tizio che ha copiato il post è un sedicente esperto di marketing strategico. Da cui deduco che il marketing strategico equivale a copiare i contenuti altrui, sperando di racimolare qualche soldo “rubato” da qualche stupido navigatore..

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.