Vari modelli di business per fare soldi online

0

Le strade per Creare un Business Online possono seguire vari percorsi ed avere vari obiettivi.

Tra i Modelli di Business Online voglio elencarti quelli che reputo i migliori.

[sta_anchor id=”Modello-ecommerce”]1. Modello di Vendita Ecommerce

Modelli di businessCon internet si possono mettere a disposizione dei clienti prodotti di qualsiasi tipo.La cosa splendida è che hai la possibilità di raggiungere clienti in ogni parte del mondo. Vendere prodotti fisici è come avere un negozio ma ovviamente il pubblico a cui ti rivolgi è molto più ampio.

In questo caso il lavoro da svolgere inizia con la ricerca di persone interessate al prodotto che hai in vendita e termina con la consegna fisica del prodotto stesso.

Perciò, in poche parole, si tratta del “classico” sistema di vendita di prodotti fisici ma riportato nel mondo di internet.

Puoi servirti di Ebay (il portale per eccellenza per le vendite e le aste online) oppure puoi aprire un negozio di E-commerce (ci sono anche possibilità gratuite) oppure puoi sfruttare il Dropshipping.

Nei primi due casi tu stesso/a devi gestire un magazzino di prodotti, devi gestire le consegne e devi gestire il post-vendita.

Invece il dropshipping è un sistema per il quale tu prendi degli accordi con un fornitore e vendi il suo prodotto ma chi si interessa dei contatti con il cliente per la vendita e per il post-vendita è il fornitore. In questo caso tu guadagni una percentuale sulla vendita, percentuale che viene fissata in anticipo all’accettazione del contratto tra te ed il fornitore.

[sta_anchor id=”Modello-Google-Adsense”]2.Business online con Google Adsense

Guadagno adsenseIl secondo percorso per creare un’attività online di cui ti voglio parlare è Adsense.

Adsense è il sistema che mette a disposizione Google per guadagnare soldi online.

Adsense è un circuito di pubblicità offerto da Google che tu puoi posizionare sul tuo sito o blog. Quando un lettore delle tue pagine clicca su uno degli annunci sponsorizzati da Google, Google ti paga.

  • Non ha nessun costo in quanto l’iscrizione a Google Adsense è gratuita.
  • Inoltre gli annunci Adsense sono in argomento con i temi trattati nel tuo blog o nel tuo sito perciò i lettori che ti seguono non hanno la sensazione di trovarsi davanti a comunicazioni fuori luogo.

Quindi gli annunci Adsense possono essere un metodo di monetizzazione dei tuoi contenuti: se il lettore non trova niente di interessante in quello che dici, puoi comunque guadagnare qualcosa fornendogli degli spunti utili grazie agli annunci Adsense.

Anche il posizionamento e la gestione degli annunci sono azioni molto semplici. In giro ci sono diversi Marketer che guadagnano molti soldi con Adsense.

[sta_anchor id=”Modello-affiliazioni”]

3. Modello di business con le affiliazioni

guadagno affiliazioniTrovi gli altri articoli della serie, cliccando sulla categoria Modelli di Business Online.

Il terzo Modello di Business Online è costituito dall’affiliazione.

L’affiliazione è un sistema per il quale si promuovono i prodotti altrui, guadagnando (in caso di vendita) una percentuale che varia prodotto per prodotto.

Il merchant (e cioè il proprietario del prodotto) ha l’obbligo e l’onere di fornire il prodotto venduto all’acquirente e di riconoscerti la percentuale pattuita immediatamente o a fine mese (secondo il programma ed il software di affiliazione che viene utilizzato).

In questo caso il tuo lavoro è quello di portare maggior traffico possibile sul sito del merchant, utilizzando il tuo link di affiliazione. Il link di affiliazione è un particolare link, univoco, che fa riconoscere al software di affiliazione che il potenziale acquirente proviene dai tuoi contatti.

Scendendo meglio in profondità, le affiliazione remunerative si dividono in:

  • vendita di un prodotto
  • generazione di un’iscrizione

Ci sono anche altri tipi di affiliazione ma non li considero abbastanza remunerativi perciò non ne voglio parlare in questa sede.

Quindi con l’affiliazione guadagni se la persona acquista il prodotto oppure se diventa un potenziale cliente (lasciando il proprio contatto o lead).

La tipologia più semplice da attuare è quella detta “pay-per-lead” in quanto il tuo contatto non ha bisogno di acquistare nulla ma deve solo lasciare il suo indirizzo email o un suo contatto telefonico.

Nel “pay-per-sale” invece, per guadagnare, hai bisogno che il tuo contatto acquisti un prodotto dal merchant.

Puoi sfruttare ambedue i sistemi di affiliazione nello spazio del tuo sito o del tuo blog, scrivendo articoli a tema che terminano con il tuo link di affiliazione oppure esponendo banner che chiamano il lettore all’azione (solitamente i banner grafici sono forniti gratuitamente dal merchant),.

Esistono vari programmi di affiliazione in italiano. Quelli che reputo i migliori (cioè paganti e seri) sono:

  • ClickPoint
  • Sprintrade
  • FastAffiliation

[sta_anchor id=”Modello-dirittirivendita”]

4. Modello di business con il diritto di rivendita

guadagno rivenditaIl quarto modello di business online è quello del Marchio Privato e dei Diritti di Rivendita.

Dopo aver guadagnato con le affiliazioni (o anche se non hai percorso questa strada), immagino che avere un tuo prodotto ti stuzzica l’appetito.

Anche perché con le affiliazioni guadagni una percentuale sulla vendita ma con un prodotto tuo guadagni il 100%.

E il 100% dei guadagni è sicuramente meglio di una mera percentuale, no??

A questo punto però entra in ballo il problema: come creare un tuo personale prodotto ?!?!

  • Non hai ancora le esatte competenze per poter creare un tuo prodotto seguendo tutti i canoni giusti ?
  • Non ti senti ancora in grado di produrre il tuo primo prodotto, per timore o per non completa competenza?

Ecco la risposta ai tuoi dubbi.

Si tratta di Prodotti a Marchio Privato e Prodotti con Diritti di Rivendita.

Sono ambedue prodotti già pronti che l’autore ha messo in vendita.

Però ci sono delle differenze tra i due tipi di prodotti.

Prima di spiegarti le differenze tra i due tipi di prodotti voglio evidenziarti che in ambedue i casi non si tratta di affiliate marketing.

Perciò dovrai tu stesso/a tenere sotto controllo tutto il processo come se fosse un tuo prodotto (promozione, vendita, processi di pagamento, post vendita ecc. ecc). e questo devi ricordarlo quando scegli un modello di business.

Ora è il momento di spiegare la distinzione tra prodotti a MARCHIO PRIVATO e prodotti con DIRITTI DI RIVENDITA.

  1. I prodotti con MARCHIO PRIVATO sono prodotti messi in commercio dall’autore con la licenza di marchio privato e cioè per i quali tu puoi modificare parzialmente o totalmente i contenuti e attribuirti la paternità dello scritto.
  2. I prodotti con DIRITTI DI RIVENDITA sono prodotti simili a quelli con Marchio Privato ma acquistandoli non ti puoi attribuire la paternità dell’opera e non puoi modificare i contenuti in esso scritti.

Generalmente i prodotti con Diritti di Rivendita si trovano in commercio e prezzi notevolmente più bassi rispetto ai prodotti a Marchio Privato ma, di contro, si trovano mote più persone che li hanno comprati e che li rivendono.

[sta_anchor id=”Modello-infomarketing”]

5. Modello di business con l’Infomarketing

guadagno infomarketingL’ultimo modello che voglio presentarti è quello che puoi attuare creando prodotti tuoi.

E la prima strada, più semplice, è quella che ti ho mostrato nell’articolo Guadagnare con Marchio Privato e Diritti di Rivendita.

Cioè rielaborare eticamente (quindi non scopiazzando) le informazioni contenuti in prodotti di altri, riadattando i contenuti, eliminando quello che non ritieni utile e inserendo altri contenuti ed informazioni di cui quei prodotti sono mancanti.

Questo è il modo più semplice in quanti non ti dà lo stress e l’ansia di dover iniziare daccapo un lavoro che potrebbe sembrare enorme e difficile.

In un prossimo articolo (o forse più di uno … vedremo) ti spiegherò in modo pratico come creare un tuo prodotto, ma adesso non è il momento.

Oggi è meglio parlare più approfonditamente del quinto modello di business: l’INFOMARKETING.

Se hai una passione e se conosci informazioni in un certo campo, puoi riuscire, attraverso un determinato percorso, a monetizzare le tue passioni e le tue competenze, creando infoprodotti (prodotti informativi) che aiutino le altre persone a saperne di più sull’argomento che tu tratti e che portino te a creare delle vere e proprie rendite online che, se strutturate bene, ti porteranno soldi in automatico, ogni giorno, ogni mese ed ogni anno senza che tu debba fare più nulla; ad esempio puoi iniziare creando un ebook e guadagnandoci.

Se NON hai una passione, studiando con Italo Cillo imparerai come riuscire a monetizzare in qualsiasi argomento diventando un esperto del settore e presentandoti al pubblico come quello che ne sa di più e che è opportuno ascoltare.

Questo è l’infomarketing: è la creazione e la diffusione di informazioni messe a disposizione delle persone che le cercano.

Le informazioni dovranno essere più dettagliate, più utili, più precise e più indispensabili possibile. Se le persone vedranno che tu offri contenuti di qualità, non ci penseranno troppo ad acquistare quello che tu proponi (ovviamente sempre se l’argomento è di loro interesse).

L’infomarketing è il modello di business che sta spopolando sulla rete. In America è quotatissimo, qui in Italia è molto meno sviluppato: siamo decenni indietro rispetto agli Stati Uniti e proprio per questo ci si può lavorare benissimo e con ottimi risultati.

Quindi a te la scelta con quale tipo di business vuoi iniziare a creare le tue rendite online, chiaramente prima dovrai fare esperienza e studio e poi potrai iniziare con il piede giusto, approfondisci qui altri metodi di guadagno.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.