Fare denaro su internet con i prodotti dietetici?

0

Qualcuno si potrebbe chiedere se è possibile vendere prodotti dietetici online o se è possibile guadagnare con internet vendendo materassi. Per quanto la risposta non possa essere immediata e dipenda in gran parte dall’impegno che metterete nella vostra attività online di vendita, in verità è una cosa fattibile dalla maggior parte di voi se aprite un negozio online e vi impegnate nella sua promozione.

Se ci pensate una delle più conosciute aziende produttrici di materassi vende molti dei suoi prodotti per mezzo delle televendite. Questo cosa vuol dire? Vuol dire che il mercato italiano è già abituato all’idea di comprare materassi a distanza. E questo non è poco se pensiamo alla diffidenza dell’italiano medio nei confronti degli acquisti online. Insomma è ragionevole pensare che per quello che concerne la vendita di prodotti fisici, uno spunto di partenza, per avere idea di cosa può essere comprato su internet, è di guardare le telepromozioni.

Bene, dopo questo preambolo lungo sulla vendita di prodotti online e in particolare sulla vendita di prodotti dietetici, veniamo all’articolo di oggi. Il titolo che ho scelto è infatti un po’ fuorviante  e mi dispiace se qualcuno che vuole sapere come vendere prodotti dietetici, ammesso che ci sia, sia arrivato tramite google a questa pagina. Infatti in realtà non ci ho mai provato a venderli e quindi non posso saperlo, anche se come detto sopra è ragionevole supporre che sia possibile. D’altra parte se google non riesce a dare una risposta rilevante a questa query non è certo colpa mia, anzi.

Ma partiamo dall’inizio.

Un po’ di tempo fa ho visto che nelle statistiche di accesso al sito c’erano alcuni visitatori che venivano da google con una query di ricerca uguale al titolo di questo post e ne avevo anche accennato in un mio articolo precedente.

Riflettendo sulla nuova ricerca personalizzata di google ieri ho ripetuto la query mettendo alla fine &pws=0 che è il comando che forza una ricerca non personalizzata (o se vogliamo, assoluta), in modo da avere una SERP neutra e non influenzata dalle mie precedenti ricerche.

Ok. Nella prima pagina risulta ancora questo blog, e questo vuol dire che nessuno scrive di questo argomento perché  non è un argomento che porta soldi e perché  in effetti saranno ben pochi quelli interessati alla vendita online di prodotti dietetici o comunque perché nessuno vi darà suggerimenti su come farla.
Quindi è naturale che un post abbastanza recente di un blog possa comparire in prima pagina, questo perché il motore di ricerca preferisce i risultati “freschi”, considerato il fatto che in realtà esistono poche pagine indicizzate con contenuti più rilevanti.

La cosa però più assurda però non è la presenza del mio blog, in fondo il post indicizzato parlava di un negozio online tramite il quale questi prodotti si possono effettivamente vendere; la cosa più assurda di questa query di ricerca è che al primo posto ci sono tre negozi di Como che vendono questi prodotti.

Di sicuro quà entra in gioco la somiglianza tra le parole como e come e soprattutto il fatto che ci siano poche pagine veramente rilevanti ai fini di questa ricerca. Vi immaginate però se qualcuno si approfitta di questa cosa e le SERP delle ricerche che iniziano con “come” o “come fare”, cioè un tipo di ricerca che ha una sezione a parte nelle classifiche delle cose più cercate dagli utenti di Google ogni anno talmente grande è il loro numero, vengono dominate da esercizi commerciali di Como?
Google sta forse introducendo troppe novità a distanza di poco tempo? Vedremo.
Nell’attesa della risposta non ci resta che cercare di guadagnare on line, magari facendo esperimenti su come vendere prodotti dietetici su internet

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.